Siamo uguali è un singolo del cantautore italiano Lorenzo Fragola, pubblicato il 12 febbraio 2015.

Il brano è stato presentato al Festival di Sanremo 2015, piazzandosi al 10° posto della classifica della sezione Campioni.
Scritto dallo stesso Fragola con Fausto Cogliati e Fedez, racconta “il personalissimo punto di vista dell’autore sull’amore e, in particolare, sulla fine di una relazione con il suo stile fresco e contemporaneo che ha conquistato subito critica e pubblico”.
Il singolo ha debuttato al primo posto nella classifica dei brani più scaricati su iTunes Italia  e alla posizione numero 8 della classifica fimi.

Il videoclip, diretto da Mauro Russo e scritto da Fedez, è stato girato a Roma e pubblicato in anteprima su Vevo il 12 febbraio 2015, è ispirato al film Ricomincio da capo.

Siamo Uguali 

Passerà, stanotte passerà
E forse torneremo, ad amarci
Impazzirai, lo so che impazzirai
Perché non ci basta il tempo
Perché nulla basta mai
Anche se in fondo il nostro è amore
Usiamo stupide parole
Perché è stupido chi pensa che non serva anche il dolore
E siamo vicini ma lontani, e troppi tentativi vani
E forse arriverà, domani
Siamo uguali in fondo
E forse cercherai, le mie mani
Solo per un giorno
Non scappare dai miei sguardi
Non possono inseguirti, non voltarti dai
E forse capirai, quanto vali
Potrei darti il mondo
Ma griderai, sul silenzio della pioggia
E’ rancore e mal di testa, su una base un po’ distorta
Ti dirò, siamo uguali come vedi
Perché senza piedistalli, non riusciamo a stare in piedi
Ed è già tardi e vuoi far piano
Il cuore è il tuo bagaglio a mano perché hai tutti i pregi che odio
E quei difetti che io amo
E schegge di una voce rotta, mi hanno ferito un’altra volta
Ma forse arriverà, domani
Siamo uguali in fondo
E forse cercherai, le mie mani
Solo per un giorno
Non scappare dai miei sguardi
Non possono inseguirti, non voltarti dai
E forse capirai, quanto vali
Potrei darti il mondo
Ma io non ci sarò e vedrai
Sarà semplice
Scivolare per
Poi atterrare fra le braccia di chi vuoi
Non scappare dai miei sguardi
Non possono inseguirti, Non voltarti dai
E forse capirai, quanto vali
Potrei darti il mondo, tranne me.